A Tanexpo 2004 una importante mostra collaterale

Marmo & design: l'uso del marmo nei luoghi cimiteriali

I luoghi cimiteriali, come i luoghi di culto, da sempre si rifanno alle espressioni artistiche ed architettoniche del momento.
Con l'iniziativa, coordinata dall'architetto Lea Di Muzio, che verrà realizzata nel contesto di tanexpo 2004 architetti e designer saranno chiamati ad esprimere la loro sensibilità progettuale e a portare il loro contributo al fine di rendere i luoghi cimiteriali e le tombe più belli, più attuali, più vicini ai trend della cultura contemporanea.
Protagonista della mostra sarà il marmo, materiale estratto in natura, che ha avuto un ruolo di rilievo nella tradizione artistica non solo italiana: erano di marmo le statue greche, i templi, i monumenti che hanno punteggiato le città storiche e che ancora oggi continuano ad esercitare il loro fascino.

Il marmo come materiale naturale che si contrappone ai materiali artificiali, frutto delle moderne tecnologie, il marmo come materiale nobile che conferisce ai luoghi cimiteriali austerità e imponenza rendendo le tombe "immortali", il marmo come materiale plasmabile con gli strumenti più diversi: dallo scalpello alle frese delle macchine più sofisticate.

La mostra sarà articolata in varie sezioni:
• in una grande area-laboratorio verranno presentate le peculiarità di questo materiale: blocchi, lastre, essenze, tecniche di lavorazione, sperimentazione dei mezzi e delle macchine più evolute per mettere in luce le infinite possibilità del marmo. Superfici scabre, levigate, intarsiate, lastre tagliate, smussate, colori ed essenze diverse accostati, e ancora monoblocchi, lastre, ... . Attraverso quest'area laboratorio si vuole proporre un uso innovativo del marmo, intendendo per innovazione anche la riscoperta delle infinite possibilità espressive di questo materiale che in passato ha dato vita ad opere d'arte di alto significato artistico.

• Nell'area dedicata alle proposte, architetti e designer verranno invitati a realizzare progetti di tombe, di loculi, di colombari, di cappelle funebri in cui è prevalente l'uso del marmo. Progetti e modelli come espressione di un design cimiteriale per portare quella ventata di contemporaneità in un contesto dove prevalgono ancora simboli e archetipi del passato. I progetti delle tombe verranno corredati di tutti i dettagli: portafoto, portafiori ed altri accessori che verranno attentamente progettati. Alcuni modelli di tombe verranno realizzati: sarà interessante "leggere" l'accostamento dei vari materiali come il marmo, il bronzo, l'acciaio, … .

Tanexpo 2004, con questa iniziativa, si propone non solo come vetrina di quanto oggi offre il mercato nel settore funerario, ma anche come laboratorio di idee, di proposte, punto di incontro tra il mondo produttivo e quello creativo. Creatività ed innovazione, nel rispetto della solennità che impone il luogo, sono dunque i criteri-guida per progettisti impegnati nella creazione di nuovi modelli di tombe e di suppellettili: aziende ed artigiani potranno ispirarsi ai progetti presentati realizzando prodotti seriali o modelli unici, con una visione nuova del processo di progettazione.
 
Roberta Balboni

Coccato e Mezzetti

GIESSE

Infortunistica Tossani

Urna Concept

Scrigno del Cuore

TANEXPO