In Toscana, pubblica denuncia di Federcofit

FRA GESAM E MISERICORDIA UN MATRIMONIO INNATURALE

A Lucca la nascita della Misericordia srl, a partecipazione congiunta fra la società pubblica che gestisce il cimitero e l'associazione di volontariato Misericordia, viene valutata dalla Federazione un atto gravemente lesivo dei diritti di concorrenza.
"È una iniziativa con finalità sociali", replicano i vertici della società sotto accusa.

 

Una affollata conferenza stampa del Segretario Nazionale di FEDERCOFIT Giovanni Caciolli, svoltasi ad inizio settembre, è stata l'occasione per ribadire ancora una volta quanto sia preoccupante, per gli Operatori privati, la concorrenza delle cosiddette ONLUS, così come accade in molte realtà italiane ed in particolare in Toscana.

"Nella zona di Lucca - ha dichiarato Caciolli - operano oltre 20 imprese di onoranze funebri con quasi cento addetti, tutte aziende di dimensioni modeste, ma sicuramente ricche di professionalità e ben radicate sul territorio. Oggi queste persone si domandano, e vorrebbero domandare alle Istituzioni, cosa possa avere messo insieme finalità e funzioni così diverse e distanti fra loro. È normale che una onlus si impegni in una attività imprenditoriale e commerciale usufruendo di molteplici e importanti facilitazioni, anche fiscali, proprio perché non hanno finalità né imprenditoriali, né tanto meno commerciali?".

"Nessun cittadino - ha proseguito Caciolli - si sognerebbe mai di fare donazioni o di prestare la propria opera come volontario a vantaggio di una attività commerciale che, per sua natura, è finalizzata agli utili. In questo innaturale matrimonio tutte le facilitazioni e tutte le esenzioni, comprese quelle fiscali riconosciute e garantite dallo Stato, sono destinate ad una impresa vocata, al di là di ogni inutile chiacchiera, a produrre profitto e ad agire in concorrenza e a danno degli altri Impresari Funebri".

"Dubitiamo fortemente - ha concluso il Segretario Nazionale di FEDERCOFIT - che in questa operazione si possa parlare di trasparenza. Tutti sappiamo perfettamente cosa sia e cosa faccia, o perlomeno cosa dovrebbe fare, una Misericordia, quella vera. Nulla che possa appartenere alla GESAM e non esclusivamente ai propri soci!".

Vivace ed immediata la reazione dei vertici della neonata società. "Ribadiamo le finalità sociali della nostra iniziativa, che ha raccolto molti consensi. Fin dal primo momento abbiamo fissato tariffe contenute che servono a calmierare il mercato e che permettono a tutte le famiglie di ottenere un servizio funebre di qualità. Non abbiamo agevolazioni fiscali, né abbiamo cercato di trarre vantaggio dalla nostra posizione di operatori cimiteriali. In Toscana quasi tutte le Misericordie svolgono questa attività, per altro sancita da sempre negli statuti come doveri istituzionali. A Lucca e provincia altre ONLUS lo fanno da anni senza che nessuno abbia sollevato la minima protesta".


Bergamo - Cedesi Forno Crematorio per Animali

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

Car Fibreglass

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo