I presupposti di un successo

Se la precedente edizione di Tanexpo ha raggiunto ottimi risultati, le premesse che accompagnano l'evento 2018 sono foriere di un esito altrettanto soprendente.

A poche settimane dall’inaugurazione dell’edizione 2018 di Tanexpo, abbiamo incontrato Alberto Leanza, presidente di Conference Service e project manager del Salone, per scambiare qualche opinione in proposito

Chiediamo innanzitutto se saranno confermati i numeri delle scorse edizioni.
Tanexpo 2018 si preannuncia come l’edizione dei record. Vuoi perché si inizia a vedere uno spiraglio  nella situazione di crisi che ci ha tenuti in stallo  per quasi un decennio, vuoi perché il comparto della funeraria ha bisogno più di altri di rinnovarsi, fatto sta che quest’anno la manifestazione sta procedendo a gonfie vele. È aumentata la superficie espositiva e il numero delle aziende presenti, con molti graditi ritorni".
Tanexpo è unanimemente considerata  l’esposizione di Arte Funeraria e Cimiteriale più prestigiosa al mondo. Qual è la chiave di questa popolarità?
Il consenso e i grandi risultati di Tanexpo sono frutto innanzitutto di investimenti mirati, di un intenso lavoro di relazioni e di un affiatato gioco di squadra. Ma il merito più significativo va riconosciuto alla qualità dei prodotti esposti: il made in Italy, sinonimo di eccellenza e di successo in tutti i campi produttivi, è un forte elemento di richiamo che porta a Bologna migliaia di operatori da ogni angolo del pianeta. Mi sento anche di affermare che Tanexpo non è solo una qualificata vetrina espositiva, ma negli anni è diventato un luogo privilegiato di incontro, un appuntamento irrinunciabile dove scambiarsi opinioni e idee in un clima costruttivo e conviviale”.
Ci sono novità che caratterizzano questa prossima edizione?
Tanexpo è una macchina ben oliata che non ha bisogno di grandi novità per attrarre il pubblico. Ad ogni edizione, tuttavia, si cerca sempre di introdurre qualche miglioramento per offrire agli espositori e ai visitatori nuove opportunità. La novità più eclatante è la variazione delle giornate di svolgimento. Su sollecitazione di molte aziende espositrici, abbiamo anticipato il primo giorno di manifestazione al giovedì con chiusura al sabato (invece che da venerdì a domenica) in modo da ottimizzare al meglio le tre giornate disponibili. Per quanto riguarda i contenuti quest’anno abbiamo puntato molto sulla formazione dando vita alla sessione TanexpoEducation, uno spazio di confronto e aggiornamento su temi di attualità per il settore, quali il marketing funerario, la fidelizzazione del cliente, la successione generazionale, la valorizzazione dei cimiteri e le trasformazioni imposte al mercato dalla crescita della cremazione. La presenza di relatori internazionali permetterà di fornire un ampio spettro di prospettive con l’obiettivo di accrescere le proprie competenze”.
Future azioni sull’estero?
Oltre ad un intenso programma che vede la partecipazione alle maggiori fiere estere di settore, da qualche anno è stata avviata una partnership con gli organizzatori della fiera russa che ha dato vita alla manifestazione Necropolis-Tanexpo World Russia. Nel 2017 è iniziata la nuova avventura negli Stati Uniti con Miami Funer che si prefigge lo scopo di offrire alle nostre aziende l’opportunità di aprirsi a nuovi mercati. Il positivo esito della prima edizione ha determinato la calendarizzazione di un secondo appuntamento, fissato dal 13 al 15 marzo 2019. I visitatori e gli espositori interessati potranno ricevere tutte le informazioni a riguardo durante Tanexpo nello stand di Miami Funer”
C’è qualcos’altro che desidera aggiungere?
Colgo l’occasione di questa intervista per ringraziare tutti coloro che hanno scelto di essere presenti, che credono nella manifestazione e che ci aiutano a crescere. Ogni espositore e ogni singolo visitatore rappresentano un tassello indispensabile al raggiungimento di importanti obiettivi. Auguro a tutti di trarre il massimo vantaggio professionale da ogni incontro e al contempo di approfittare del soggiorno nella bella città di Bologna, di godere delle sue bellezze artistiche e della sua famosa cucina nota in tutto il mondo!”
 
Stefano Montaguti


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo