L'OGGETTO DEL DESIDERIO

Una autofunebre sarà il premio più ambito del Concorso "Vieni a Tanexpo e vinci!". Pressoché esauriti gli spazi espositivi, si lavora sulla promozione per battere ancora una volta il record di visitatori.

Sarà una inedita versione della ITALIA 2+2 di PILATO l'autofunebre targata "TANEXPO 2006" che verrà assegnata per estrazione a sorte al più fortunato fra i visitatori professionali della manifestazione della prossima primavera. Si è riunita, infatti, la Commissione incaricata di esaminare le diverse proposte giunte agli Organizzatori da alcune fra le tante Aziende invitate a presentare una propria offerta per realizzare quello che diventerà l'oggetto del desiderio per tutti gli Operatori Funerari italiani che affolleranno i padiglioni di Modena. La Commissione, presieduta dall'Avv. Raffaele Mantovani con il compito di certificare la totale regolarità e l'assoluta trasparenza di tutte le operazioni, era costituita da esponenti del comparto funerario (Bianca Tiozzo, direttore generale dell'Asef di Genova, Giuseppe Bellachioma, amministratore della Lucadei di Colli del Tonto, Alcide Cerato, presidente della San Siro American Funeral di Milano), da rappresentanti del mondo produttivo (Daniele Mazzolini della Ferrari, Manuel Pilla, Giancarlo Tormene della TG Italiarreda), dal direttore di OLTRE MAGAZINE Carmelo Pezzino e dal patron di TANEXPO Nino Leanza.

Cinque le offerte pervenute (ALEA, EUROZINCHI, FRATELLI GRASSO, GLS AUTOMOBILI, PILATO) e soggette ad una valutazione secondo quattro diversi parametri: design, elementi caratterizzanti ed esclusivi, criteri economici, surplus di dotazioni.

Dopo una attenta analisi di tutti gli elaborati ed il confronto delle opinioni dei componenti la Commissione, si è proceduto, per scrutinio segreto, alla votazione che ha visto nettamente prevalere il progetto presentato dalla PILATO.

"Siamo davvero contenti di poter avviare, in sinergia con TANEXPO 2006, una operazione che ci consentirà di organizzare al meglio, anche sotto il profilo della comunicazione, la nostra presenza a Modena", ci ha detto un euforico Gian Vittorio Stella. "Tutti conoscono caratteristiche e qualità della ITALIA 2+2, protagonista del mercato negli ultimi anni grazie a tutte quelle prerogative (design, confort, sicurezza, accessori) che da sempre si accompagnano alle vetture PILATO. Ma sarà divertente, per noi e per gli Operatori Funerari italiani, scoprire mese dopo mese tutti quei piccoli particolari che oggi non possiamo svelare e che renderanno davvero unico il prototipo messo in palio a Modena".

Nino Leanza ha sottolineato come l'idea di estrarre a sorte una autofunebre sia la naturale conseguenza dell'eccezionale consenso ottenuto nel 2004 dalla Smart e rientri nelle strategie di TANEXPO che, "edizione dopo edizione, è sempre stata capace di offrire agli Operatori una proposta commerciale unica, ricca di novità interessanti e di forti stimoli ad essere presenti". "D'altronde il vero punto di forza di una manifestazione è il numero dei visitatori, l'unica garanzia per le aziende espositrici di poter sviluppare eccellenti occasioni di business". E TANEXPO, grazie anche a politiche promozionali efficaci e a forti investimenti in termini di risorse umane ed economiche, è ormai all'avanguardia in Europa.

"Siamo ormai la fiera specializzata internazionale di riferimento. Ma vogliamo crescere ancora ed assumere una dimensione europea. Stiamo lavorando in questa direzione e presto mi auguro di poter annunciare il varo di un progetto davvero sensazionale". Per il momento TANEXPO 2006 ha ormai praticamente esaurito gli spazi espositivi. "L'ennesimo segnale di fiducia del sistema produttivo italiano, la gratificazione più appagante per l'impegno profuso in questi anni".

 
Roberta Balboni

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo