A San Paolo la fiera funeraria brasiliana

Funexpo 2003:
un piacevole successo

Ha avuto grande successo l'edizione 2003 di FUNEXPO, il maggior evento del settore funerario in America Latina, che ha superato tutte le aspettative, anche le più ottimistiche. La fiera si è tenuta dal 5 al 7 settembre a San Paolo, nel Centro Esposizioni Imigrantes: giornate molto calde, tipiche dell'inverno brasiliano, che hanno sicuramente contribuito a richiamare un folto pubblico, del nord e del centro America. La manifestazione, nel corso degli anni, è cresciuta moltissimo, grazie all'efficienza dell'organizzazione, la CTAF, ed al supporto delle associazioni ABREDIF e SEFESP, ed ha offerto, ancora una volta, grandi opportunità ad aziende che si stanno impegnando per la modernizzazione e per il miglioramento del prodotto funerario.

Questa edizione ha visto la partecipazione di 50 espositori su una superficie espositiva di 2.500 metri quadrati. Tutti i prodotti erano rappresentati: dalle autofunebri alla tanatoprassi, dai forni crematori agli arredi, oltre alla migliore produzione sudamericana di cofani funebri e di tanti altri articoli caratterizzati da un gusto piuttosto distante dalla nostra cultura, ma utile a dimostrare che il mercato funerario brasiliano è ancora molto legato alle proprie tradizioni.
Un flusso continuo di visitatori ha animato le tre giornate di manifestazione, con oltre 5.000 persone che hanno affollato la fiera; molti gli operatori interessati ad avere informazioni sulla prossima TANEXPO 2004, presente con un proprio stand che ha raccolto grandi consensi, a dimostrazione di una crescente attenzione da parte del mercato sudamericano per la qualità ed per il design italiano. Ansiosi di apprendere le novità che saranno proposte a Modena, i visitatori brasiliani, per i quali in collaborazione con le associazioni di categoria latino americane verranno predisposti appositi pacchetti viaggio, sono stati invitati a consultare il sito internet della manifestazione, per potere eventualmente già contattare le aziende italiane presenti a TANEXPO 2004.
Abbiamo potuto constatare, con grande piacere, come il design made in Italy sia stato protagonista anche in Brasile, grazie ad alcuni modelli di cofani in stile italiano prodotti della ditta brasiliana Faurtil. Inoltre, tra le novità presenti in fiera, la partecipazione di Renault, che si è proposta direttamente sul mercato delle autofunebri presentando due nuovissimi modelli. Originali e divertenti anche i coloratissimi stand con i tradizionali fiori artificiali utilizzati durante le cerimonie funebri brasiliane per adornare i cofani dei propri cari.
In occasione di FUNEXPO l'organizzazione ha offerto la possibilità, a tutti gli espositori, di visitare il cimitero Memorial di Santos, presente nel Guinness dei Primati per essere il cimitero verticale più alto del mondo, ma che sicuramente merita di essere ricordato soprattutto per la pace e la tranquillità che lo caratterizzano. Immerso in una splendida vallata nella città di Santos, sulla costa meridionale brasiliana e all'interno di un parco naturale che ospita molti rari esemplari di fauna tropicale, attualmente conta più di 14.000 loculi disposti su 14 piani; è però in costruzione una nuova struttura di 40 piani, alta 108 metri, che permetterà di aumentarne la capacità fino a 25.000 loculi, confermando una posizione di primo piano in tutto il paese legata prevalentemente all'ottima qualità dei servizi prestati, tra i quali vogliamo ricordare un ambulatorio medico e psicologico, attivo 24 ore su 24, per sostenere e confortare le famiglie.
Durante la visita abbiamo potuto verificare, se mai ce ne fosse stato ancora bisogno, le rinomate gentilezza ed ospitalità dei brasiliani, a cominciare dai responsabili del complesso cimiteriale (nel quale, oggi, lavorano circa 300 addetti) che ci hanno guidato in una visita dell'intera struttura culminata nella suggestiva cornice della sala dedicata alla cerimonia che precede la cremazione.
Concepita in seguito alla personale esperienza di lutto del proprietario della struttura, la sala, particolarmente scenografica, è stata progettata nei minimi dettagli affinché il commiato sia il meno traumatico possibile: luci soffuse, una cascata d'acqua che accompagna la salma nel suo viaggio verso l'aldilà, …; al momento della preghiera e del saluto al defunto viene suggerita alla
famiglia l'esecuzione di un sottofondo musicale e, per esaltare ancora una volta il nostro orgoglio nazionalistico, fra i più richiesti vi è il brano "Con te partirò" di Andrea Bocelli.
Grazie ad una telecamera la cerimonia viene trasmessa in diretta sul sito internet , utilizzato anche per consentire, ai parenti lontani, di ricordare il defunto tramite foto, di riascoltarne la voce e di poter scrivere pensieri d'addio. Le urne con le ceneri possono essere conservate perpetuamente nel cimitero, acquistando un apposito spazio nel salone cinerario (una sezione molto caratteristica viene chiamata "biblioteca", con urne a forma di libro), ma molto più frequentemente vengono custodite in famiglia. Per chi desidera una cerimonia di tipo tradizionale, all'interno del cimitero sono presenti due cappelle organizzate per celebrare funzioni di qualsiasi confessione religiosa.
In attesa di incontrare nuovamente a Modena gli amici brasiliani, TANEXPO 2004 continua il suo viaggio di promozione internazionale: prossime tappe in Russia, a Mosca, dove sarà protagonista di Necropolis, in Austria, a Ried im Innkreis, per Devota e negli Stati Uniti, a Las Vegas, per partecipare alla 122° edizione di nfda.
 
Cristina Gamberini

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo