consegnati gli ambitissimi premi del concorso "Vieni a Tanexpo e vinci!"

La fortuna si è fermata a Guastalla

Stupore ed emozione erano dipinti sul volto di Matteo Veronesi quando all'improvviso, nel pomeriggio di domenica 26 marzo, si è ritrovato protagonista assoluto sul prestigioso palcoscenico di Tanexpo 2006. Tutti gli occhi erano puntati su di lui, e sulla bella Tiziana che gli stava accanto, oggetto della benevole attenzione della dea bendata che, fra le più di 8.000 schede del Concorso "Vieni a Tanexpo e vinci!" imbucate nelle apposite urne, ha scelto di privilegiare proprio la sua.

Così Matteo si è ritrovato proprietario di uno splendido prototipo della Italia 2+2 by Pilato, appositamente realizzato per l'occasione, e di un meraviglioso cofano funebre in ciliegio, frutto della sapienza artigianale della Stragliotto. La stella Mercedes in oro è, in apparenza, il particolare più prezioso della vettura, ma a rendere unico questo esemplare della Italia 2+2 è quella infinità di dettagli che, giorno dopo giorno, si riveleranno determinanti per dare maggiore efficacia all'operato di Veronesi e di tutti i suoi collaboratori.

"Le Onoranze Funebri Veronesi & Pederzoli nascono dalla fusione fra due imprese storiche da sempre presenti sul territorio di Guastalla, la Veronesi e la Poma. La nuova compagine sociale è operativa da pochi mesi e questa bellissima autofunebre viene a suggellare un rinnovamento che si è concretizzato nella ristrutturazione degli uffici, nella qualificazione professionale di tutti i collaboratori, nella predisposizione di nuove divise per i necrofori".

Abbiamo incontrato Veronesi presso gli stabilimenti della Pilato in occasione della consegna ufficiale della macchina. Matteo era accompagnato dal papà Decimo, il fondatore dell'azienda.

"In origine avevamo una falegnameria e, saltuariamente, accadeva che ci dovessimo occupare di un funerale. Poi, col passare del tempo, ci siamo impegnati con sempre maggiore frequenza nelle onoranze funebri fino a farle diventare la nostra unica attività. È una professione che richiede totale disponibilità, assoluto rispetto per la dignità del defunto, grandissima comprensione per le difficili condizioni psicologiche della famiglia, da sostenere sempre con la massima professionalità e con una presenza concreta, solidale e discreta. Il rapporto che si crea con i dolenti e la consapevolezza di aver contribuito ad alleviarne la sofferenza è un qualcosa che ti rimane dentro per sempre, il riconoscimento più ambito e la gratificazione più importante per il lavoro svolto. Il fatto che mio figlio, fatti propri questi principi, voglia proseguire sulla stessa strada è per me motivo di grande orgoglio".

Matteo Veronesi, una laurea in giurisprudenza e un esame da avvocato dietro l'angolo ("non appena avrò il tempo per riprendere in mano i libri"), ha idee molto chiare per il futuro.

"Continuerò ad occuparmi di onoranze funebri. Stiamo vivendo una fase di grande evoluzione e credo che, anche grazie alle nuove normative sulla funeraria, non mancheranno interessanti opportunità di crescita e di sviluppo per l'intera categoria. Tutti i nostri collaboratori hanno già sostenuto i Corsi di Formazione Professionale obbligatori per legge e non tralasceremo ulteriori occasioni di aggiornamento che ci permettano di offrire una consulenza globale ed una eccellente qualità dei servizi. Come è nella tradizione della nostra Impresa che, nonostante una concorrenza sempre più numerosa ed agguerrita, continua a rappresentare sul territorio un indispensabile punto di riferimento".

Accompagnato, oggi, da un testimonial d'eccellenza: la fiammante Italia 2+2 targata Tanexpo 2006.

 
Roberta Balboni

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo