UNA VOCE DAL SUD ITALIA

LA RISPOSTA DELL'AMMINISTRATORE UNICO DI REAL VOTIVA A ROBERTO PILLA

Ho letto sull'ultimo numero di OLTRE MAGAZINE l'intervento di Roberto Pilla. Un pensiero tradotto in articolo nel quale abbondavano espliciti riferimenti alla mia azienda, una fonderia che lavora prevalentemente il bronzo e l'acciaio con annessa una piccola produzione di vasi di porcellana. LA REAL VOTIVA è un'azienda di tradizione, fondata nel 1967 da mio padre, Sebastiano Reho. È tuttora l'unica realtà di questo tipo che operi nel sud del nostro Paese.

Molte sono le inesattezze e i luoghi comuni contenuti nell'articolo in questione, al quale mi sono deciso a rispondere soprattutto per rispetto nei confronti dei nostri concessionari, presso i quali godiamo di ottima credibilità, e per spezzare una lancia a favore di un certo sud, tanto vituperato ed accusato ingiustamente "di non conoscere il 740 e la legge 626" che al contrario, come credo tutti gli imprenditori del Nord, conosciamo fin troppo bene.

Venendo alla nostra realtà produttiva, localizzata in Puglia, tante sono le difficoltà che dobbiamo affrontare quotidianamente. Nella REAL VOTIVA entrano le materie prime e da lì escono i prodotti finiti. Un ciclo di produzione completo che, per essere portato a termine, richiede sforzi organizzativi superiori a quanto si possa immaginare. Operiamo in un territorio difficile, carente dal punto di vista delle infrastrutture, dove per reperire le materie prime, farsi conoscere e supportare i nostri partner è necessario muoversi quasi quotidianamente. Tutto ci arriva dal Nord, dalle viti al vetro. Tuttavia non demordiamo e continuiamo a compiere investimenti e ad offrire opportunità di lavoro agli abitanti di questa zona.

Per quanto riguarda la vicenda legale che ha coinvolto la mia azienda, tengo solo a precisare che il corsivo "Istant" del "simpatico produttore" non è un clone, come è stato dimostrato, ma è migliore e diverso, ad esempio, per quanto riguarda la funzionalità, la messa in opera e la praticità, rispetto a quello che siamo stati accusati di aver riprodotto. La lettera che annunciava l'esito positivo della sentenza, da me inviata ai concessionari ed ai produttori come il Signor Pilla, aveva il solo scopo di creare un dialogo con le aziende del settore con le quali verificare eventuali spazi di collaborazione e sinergia.

 
Luigi Reho

Bergamo - Cedesi Forno Crematorio per Animali

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

Car Fibreglass

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo