Tanexpo 2014

Al via le nuove iscrizioni

Dopo il grande successo delle pre-registrazioni dedicate agli espositori 2012, in primavera si sono aperte le iscrizioni per tutti coloro che vogliono prendere parte da protagonisti a Tanexpo 2014, dal 28 al 30 marzo, come sempre a Bologna. Molte aziende hanno già scelto di esserci, segno inequivocabile dello straordinario successo della precedente edizione e della fiducia che il mondo produttivo ripone sulla fiera e sulle possibilità che essa apre per il proprio business. Quale segno di riconoscenza, ma soprattutto per offrire loro già oggi il massimo della visibilità, i primi espositori 2014 sono già online sul sito della manifestazione www.tanexpo.com. Le richieste di partecipazione continuano ad arrivare numerose, e non solo dall’Italia, a conferma che quell’afflato internazionale, che si respira solo a Tanexpo e che da sempre la contraddistingue, non mancherà di caratterizzarne anche la prossima edizione a premiare l’impegno profuso dal team che lavora all’organizzazione della fiera per allargare e per consolidare i propri contatti all’estero, tanto tra il mondo produttivo quanto tra i buyers e i visitatori.
In tale direzione, dopo una piccola pausa invernale, la promozione internazionale di Tanexpo riprenderà nel mese di maggio con la partecipazione alla fiera spagnola Funermostra e a quella tedesca Pieta; in giugno sarà la volta di Necroexpo, in Polonia, e della NFE, in Gran Bretagna, saloni con cui si è instaurato nel tempo un rapporto di proficua collaborazione basata sulla stima reciproca e sul comune interesse per lo sviluppo del comparto funerario. Grazie ad una solida reputazione, costruita negli anni, con impegno e con esperienza, all’estero come in Italia, Tanexpo ha potuto mantenere il proprio primato di fiera leader della funeraria. Una manifestazione che offre sempre qualcosa in più, non solo rispetto alle altre, ma anche a se stessa: obiettivo finale è quello di migliorarsi sempre, di evolvere con e per le esigenze di espositori e visitatori, costruendo una fiera “su misura”.
Da questa volontà sono nate anche tutte le iniziative che ogni anno fanno da cornice all’esposizione: workshop, incontri b2b, laboratori di formazione, percorsi artistici, ambientazioni e performance, progetti legati al design, e la neo nata Tanexplora che, per la prima volta in Italia, ha voluto aprire al grande pubblico le porte non della fiera, ma del mondo connesso al lutto. Un progetto ambizioso, che ha visto la sede della sua prima edizione nel prestigioso Palazzo Re Enzo, nel cuore del centro storico bolognese, dove si sono tenuti dibattiti, mostre, proiezioni, live performance volti ad avvicinare e a sensibilizzare i cittadini al tema della morte. Il lutto, il dolore e la perdita sono stati trattati sotto un ampio spettro di punti vista: da quello artistico e architetturale, relativo ai luoghi dove questi sentimenti abitano, a quello sociologico e psicologico, su come la scomparsa viene affrontata al giorno d’oggi, fino alle tematiche più “tecniche” legate all’ambito medico e giuridico, senza dimenticare ambiti fondamentali quali quelli delle diverse religioni e della multiculturalità.
L’evento ha riscosso un grande successo: i numerosi visitatori si sono dimostrati non solo coinvolti dal lato più astratto del tema, ma hanno espresso forte interesse anche per le questioni più pratiche connesse al momento dell’addio, chiedendo spesso ragguagli su procedure e prodotti, forte segno della volontà sempre più diffusa di essere maggiormente consapevoli e partecipi anche nella fase organizzativa dell’ultimo saluto alla persona cara.
Il 2014 vedrà riproposto e ampliato l’evento: uno spazio ancora più rilevante verrà riservato al versante informativo e espositivo per rispondere alle richieste del pubblico con esempi concreti e con la diffusione di materiali divulgativi sul fine vita. Tanexplora vuole infatti non solo porre un nuovo sguardo, più aperto e meno carico di pregiudizi, sul tema della morte, ma aspira anche a rinsaldare e rendere più chiari i rapporti tra i cittadini e quanti operano nel e per il settore funerario, in una dimensione di maggiori fiducia e trasparenza di cui ambo le parti sentono forte necessità. Il cantiere è aperto e, naturalmente, qualsiasi suggerimento dei nostri lettori è non solo benvenuto, ma assolutamente auspicato!
Tanexpo vuole essere una fiera a tutto tondo, che tende a non trascurare alcun aspetto per rispondere alle esigenze, sempre più ampie e variegate, di un comparto che, come la società in cui vive, evolve molto rapidamente. Per anticipare il cambiamento c’è bisogno di scambio, di comunicazione, di idee: per questo motivo il cuore pulsante di Tanexpo siete voi, operatori e aziende, con cui da qui fino a marzo 2014 il dialogo sarà sempre aperto.
 
Nara Stefanelli


Bergamo - Cedesi Forno Crematorio per Animali

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

Car Fibreglass

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo