Alberto Leanza, neo presidente Tanexpo

Nel segno della continuità

Non avremmo certo immaginato, al momento in cui Tanexpo 2014 ha chiuso i propri battenti all’insegna, ancora una volta, di uno straordinario successo, di non poterne analizzare i risultati con Nino Leanza: nei tre giorni di manifestazione, infatti, lo abbiamo visto protagonista come sempre della rassegna bolognese e abbiamo sperato che la sua forza d’animo potesse avere la meglio sul terribile male con il quale, da qualche mese, si doveva purtroppo confrontare. Il destino ha invece deciso diversamente e pochi giorni dopo la fine della manifestazione Nino ci ha lasciati, confortati dall’averlo visto felice per l’ennesima soddisfazione datagli dalla “sua creatura” e arricchiti dai valori e dalle esperienze che in questi anni è stato capace di trasmettere e di infondere a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di lavorare con lui. Il testimone è stato immediatamente raccolto dai figli Sara e Alberto, da tempo presenti in azienda e già impegnati sui diversi fronti, fieristici e non, sui quali si articola l’attività di Conference Service.
 
Sentiamo il dovere e la responsabilità di portare avanti tutti i progetti avviati da nostro padre e che, non solo nell’ambito funerario, ma anche in altri settori, rappresentano un patrimonio comune che condividiamo con tutte le categorie interessate”. Alberto Leanza è stato recentemente nominato Presidente del Gruppo. “Pur in un momento di intenso dolore personale, avvertiamo un grande sentimento di orgoglio per le innumerevoli attestazioni di affetto e di solidarietà che ci sono state tributate. E, forti di questo sentimento, stiamo lavorando alacremente e ci stiamo impegnando per dimostrarci all’altezza del compito che ci attende. Tutto andrà avanti come prima, grazie anche ad una squadra di collaboratori che ha sempre condiviso i nostri progetti adoperandosi al meglio per la loro piena realizzazione”.
Il grandissimo successo di Tanexpo 2014 è stato l’ennesimo “capolavoro” di tuo padre.
 
“Sono davvero felice che abbia potuto gioire per gli ottimi risultati raggiunti dalla nostra manifestazione. Ancora una volta la rassegna si è confermata come fondamentale punto di riferimento per il sistema funerario e cimiteriale italiano ed internazionale: 23.000 metri quadrati di superficie espositiva, oltre 200 aziende presenti, il 25% delle quali straniere, quasi 16.500 visitatori, provenienti da più di cinquanta Paesi, sono numeri dei quali andiamo particolarmente fieri. Il nostro pensiero riconoscente va a tutti coloro che ci hanno dato fiducia, i visitatori e gli espositori la cui soddisfazione per il business sviluppato e per le relazioni commerciali e industriali intraprese a Bologna sono i mattoni sui quali stiamo lavorando per edificare la prossima edizione del 2016. Già è partita la promozione internazionale che ci vedrà presenti alla Befa, alla fine di maggio, e a tutte le altre fiere del settore che andranno in scena nei prossimi mesi. A breve incontrerò i rappresentanti di tutte le Organizzazioni italiane di categoria per cementare un rapporto che negli anni si è rivelato di reciproca grande soddisfazione. Analogamente ho in programma di consolidare le relazioni con le Istituzioni che sempre ci sono state vicine conferendo a Tanexpo una dimensione internazionale unica riconoscendone le caratteristiche che meglio ci rappresentano: una vetrina commerciale che risponde, nel segno della qualità, a qualsiasi necessità professionale; una occasione di incontro, di confronto, di aggiornamento e di formazione in grado di garantire un processo di reale sviluppo; la capacità di precorrere i tempi trattando argomenti e presentando modelli operativi di grande aiuto per la crescita delle categorie interessate. Il futuro è dietro l’angolo: oltre ai preparativi per Tanexpo 2016 saremo impegnati in collaborazione con Feniof, che nell’occasione festeggerà i propri cinquant’anni, in un grande progetto internazionale che vedrà il ritorno in Italia dopo molti anni, per l’Expo 2015, del Congresso Mondiale di Fiat-Ifta e che sono certo determinerà una ulteriore affermazione nel mondo del prodotto italiano di qualità”.
 
A proposito di attività internazionale: dopo la felice esperienza in Brasile, proporrete una nuova edizione di Tanexpo World a Mosca, in collaborazione con Necropolis, la più significativa manifestazione espositiva specializzata dell’Europa dell’Est.
 
“Tanexpo ha nel proprio dna l’obiettivo di contribuire a promuovere relazioni commerciali e industriali fra le più elevate espressioni del sistema produttivo internazionale e i mercati di Paesi la cui economia rappresenta una formidabile occasione per incrementare le esportazioni e per affermare il valore del prodotto di qualità. Da tempo abbiamo dialogato con l’amico Sergey Yakushin per comprendere quali fossero le reali prospettive offerte da un’area geografica nella quale, essendo in crescita esponenziale i consumi interni, il volume del credito e il numero di persone che accedono ad un relativo benessere, pare manifestarsi un sempre maggiore interesse per i prodotti europei in generale, e per quelli italiani in particolare, cui viene riconosciuta la eccellente qualità, frutto di una avanguardia di tecniche lavorative, di materiali impiegati e di design difficilmente riscontrabile nella produzione locale. Il mercato russo delle onoranze funebri conta circa 10.000 imprese che gestiscono poco più di due milioni di decessi l’anno, il 15% dei quali fa riferimento alla classe medio alta della popolazione, quella con una maggiore propensione alla spesa anche in occasione del funerale di un proprio congiunto. Uno scenario davvero interessante per le nostre industrie!  
Forti della soddisfazione delle aziende presenti in Brasile e delle significative relazioni createsi in quel contesto, torneremo nuovamente in Sud America, in Paesi emergenti nei quali esiste una forte richiesta di prodotti e di tecnologia, per mettere in contatto con una offerta internazionale di elevata qualità la domanda interna di un intero continente in costante sviluppo economico e in cui sta crescendo velocemente la capacità di spesa di una sempre più vasta fetta di popolazione”.
 
Carmelo Pezzino


Bergamo - Cedesi Forno Crematorio per Animali

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

Car Fibreglass

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo