A Parma, dal 31 ottobre al 2 novembre

Il rumore del lutto

La morte e le problematiche ad essa collegate incidono con modalità specifiche e con caratteristiche diversificate negli ambiti del ruolo e dell’attività professionale di psicologi, sociologi, medici, antropologi, teologi, critici d’arte, educatori. Ognuna di queste figure considera la morte secondo una visione particolare che deriva dalla propria “vocazione”, dall’ideologia e da interessi intellettuali soggettivi.
Il cercare e il trovare gli strumenti che permettano di elaborare, di comprendere e di acquisire maggiori consapevolezze sul significato della fine della vita individuano l’esigenza di far incontrare a livello interdisciplinare il sapere ed il pensiero in evoluzione con la nostra storia culturale.
La terza edizione della manifestazione Il Rumore del Lutto, organizzata da Maria Angela Gelati e Marco Pipitone in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, intende approfondire il tema del tempo attraverso un contenitore di ambiti multidisciplinari.
Dopo le prime due edizioni sperimentali, che hanno privilegiato riflessioni intorno a Pier Paolo Pasolini e al tema dell’assenza, l’edizione 2009 ha l’obiettivo di “provare a dire la morte”, con l’intento di far sentire meno soli e di smuovere dalla paralisi che la morte e le sue paure provocano, introducendo una particolare forma di “evoluzione culturale”.
L’unicità della rassegna coincide con un momento di sperimentazione dove la prospettiva educativa della morte viene posta al centro dell’attenzione collettiva, in uno spazio di dialogo dove confrontarsi con i partecipanti in un rapporto fortemente dialettico che diviene esempio significativo dell’importanza e dell’interesse che l’iniziativa ha acquisito.
Il programma è così strutturato:
 
• sabato 31 ottobre 2009, presso la Camera di Commercio, via Verdi 2:
  ore 17.00: tavola rotonda con alcuni docenti dell’Università di Parma: Gloria Bianchino (Direttore Centro Studi e Archivio della Comunicazione), Michele Guerra (Dipartimento Beni Culturali e Spettacolo), Mario Turci (Direttore Museo Ettore Guatelli);
  ore 18.00: inaugurazione della Collettiva d’Arte Contemporanea;
• domenica 1 novembre 2009
  
ore 21.15, presso il Teatro Europa, via Oradour 14: rappresentazione teatrale prodotta da Europa Teatri;
• lunedì 2 novembre 2009:
  ore 16.30, presso la Pinacoteca Stuard, Borgo Parmigianino 2: conversazione con Francesco Campione (Dipartimento Psicologia dell’Università di Bologna, Direttore Istituto di Tanatologia e Medicina Psicologica);
  ore 21.00, presso il Cinema D’Azeglio d’essai, via Massimo D’Azeglio 33: proiezione cinematografica.
 
La musica, curata da Marco Pipitone, sarà il filo conduttore dei diversi momenti. La Mostra collegata all’iniziativa rimarrà aperta fino a sabato 8 novembre 2009.
 
Nara Stefanelli

Bergamo - Cedesi Forno Crematorio per Animali

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

Car Fibreglass

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo