La morte nel mondo della musica rock

Rock is dead!

"Se sei triste e vorresti morire, pensa a chi sa di morire e vorrebbe vivere"
Jim Morrison
Musica Rock e Morte. Un binomio perfetto che spesso corre a braccetto prima del raggiungimento del trentesimo anno di vita.
È stato riscontrato che i grandi nomi della musica muoiono prematuramente. Le cause, molto spesso, sono da attribuire alla vita sregolata di persone che, lasciandosi governare dagli eccessi, consumano rapidamente la propria esistenza inscenando un cerimoniale auto-distruttivo a base di sesso, alcol e droga. Sorgenti di emozioni tout-court in grado di portare oltre ogni limite.
Le Rock Star sono simboli inebrianti. Intere generazioni hanno vissuto la morte di Jim Morrison come una radicale forma di contestazione del vivere, una morte volontaria ed eroica, in grado di sconfiggere momentaneamente l’ipocrisia del sistema che tende a mercificare tutto, anche la morte.
Uno studio pubblicato dal Journal of Epidemiology and Community Health ha rivelato come le morti premature di Kurt Cobain, Freddie Mercury, Elvis Presley e Jim Morrison siano supportate da dati scientifici. La ricerca è stata condotta su 1064 musicisti fra cantanti americani ed europei famosi, tra il 1956 e il 1999, nell’ambito della musica Rock, Pop, Punk, Rap e R&B. Dai casi presi in esame è emerso che oltre 100 tra le star considerate sono scomparse prematuramente. Circa un quarto di queste morti è legato all'abuso di droga e di alcol e sembra inoltre che gli artisti americani muoiano ad una età media maggiore rispetto a quella dei colleghi europei (42 anni contro 35).
Nell'industria musicale fattori come lo stress o il passaggio dall'anonimato alla popolarità rischiano di travolgere gli artisti. Secondo i ricercatori di Liverpool, i primi cinque anni di celebrità costituiscono per una rockstar il periodo più critico: Jimi Hendrix, Bon Scott degli Ac/Dc, Sid Vicious, ma anche artisti più vicini ai giorni nostri come Kurt Cobain, sono morti nell'arco dei cinque anni successivi alla conquista della notorietà.
Gli elementi che hanno portato a compiere questo studio sono paradossalmente gli stessi che negli anni hanno contribuito ad alimentare nell’immaginario collettivo antiche leggende e numerosi aneddoti.
Nel corso del tempo la musica rock ha trovato terreno fertile proprio grazie al gossip, al circo mediatico che ruota attorno ai personaggi e alle loro esistenze. Spesso la fama raggiunge livelli esponenziali proprio grazie al chiacchiericcio legato a storie vere o presunte. Curiosando sul web è possibile incappare in numerosi siti dedicati al mondo delle rockstar “apparentemente scomparse”. Si scopre così che Elvis Presley, il mitico re del rock, non sarebbe assolutamente morto, bensì rapito da una strana forma aliena. C’è chi giura invece di aver incontrato in una località balneare non meglio specificata Jim Morrison. In merito al “Re Lucertola”, il giornalista francese Jaques Rochard sostiene di averlo incontrato e da quell’incontro di aver tratto “Vivo!”, il libro che racconta una seconda vita del cantante come poeta lontano dallo starsystem.
Si potrebbe continuare, cavalcando il confine che separa la fantasia dalla realtà: le statistiche da una parte e la magia dall’altra. Il tutto separato da una sottilissima linea di demarcazione nella quale poter infrangere i sogni di intere generazioni passate e future.
Il Rock è morto. Viva il Rock!
 
Marco Pipitone
ALCUNE MORTI CELEBRI:
 
Jimi Hendrix (27)   overdose
Michael Hutchenche (Inxs, 37)   suicidio in una camera d’albergo
Brian Jones (27)   annegato nella sua piscina
Janis Joplin (27)   overdose di eroina
Keith Moon (31)   alcol, droghe ed eccessi vari
Jim Morrison (27)   alcol e probabilmente eroina
Notorious (B.I.G., 24)   guerra tra bande rivali
Elvis Presley (42)   abuso di farmaci
Tupac Shakur (25)   guerra tra bande rivali
Sid Vicious (21)   overdose di eroina al Chelsea Hotel di NYC
Marc Bolan (29)   overdose d’erba mentre guidava
John Bonham (Led Zeppelin, 32)   overdose di vodka
Jeff Buckley (30)   annegato nel fiume Mississippi
Steve Clark (Def Leppard, 30)   alcol e droghe
Kurt Cobain (27)   suicidio, forse
Ian Curtis (23)   suicidio

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

Car Fibreglass

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo