Tanexpo World Brasil

Un nuovo mondo... un mondo di nuove opportunità 3/3

Il Gruppo Vezzani, già presente sul mercato con un importatore locale che tratta il settore degli articoli cimiteriali, oltre a quest’ultimi, in mostra in un’area di dimensioni ragguardevoli, ha introdotto la linea del freddo rappresentata dai frigoriferi per salme a marchio Ceabis, leader mondiale in questo campo.
Diverse erano, nell’ambito del salone, le aziende di forni crematori a conferma che anche in questo grande Paese di tradizione cattolica la cremazione si sta affermando in maniera sempre più decisa, come hanno d’altronde testimoniato anche i nostri due espositori Ati Environnement e Facultatieve Technologies, alquanto soddisfatti per i contatti intrapresi. Di conseguenza è molto dinamico anche il mercato delle urne cinerarie come ha confermato Naseem Khan di Love Urns, anch’egli molto gratificato dai risultati ottenuti nei tre giorni di esposizione.
Un cenno particolare merita la coraggiosa presenza dell’Impresa San Siro di Milano che ha visto Tanexpo World Brasil come una opportunità da non perdere per far conoscere la propria attività e la propria struttura (la Casa Funeraria San Siro che, come tutti ben sappiamo, è all’avanguardia in Italia per dimensione e per l’eleganza degli ambienti) e, nel contempo, per stabilire rapporti di collaborazione con partner brasiliani per la gestione di servizi che coinvolgono entrambi i Paesi.
Se la presenza italiana ha portato una benefica ventata di nuove idee, scarse invece sono state le novità dei produttori sudamericani. Se si eccettuano le eleganti ed originali installazioni per le camere ardenti di Da Vinci Montadora, presentate in uno spazio distinto rispetto alle autofunebri che costituiscono l’attività principale di questa azienda, tutto il resto si è mantenuto sui parametri della tradizione e dello stile tipico di questi Paesi.
Non sono tuttavia mancati, come consuetudine di ogni fiera, i prodotti strani o curiosi, anche se in misura minore rispetto ad altre manifestazioni. Ci hanno colpito i cofani in tessuto trapuntato o leopardato della Laidom, i cofani coloratissimi di Bignotto o ancora il divanetto-bara messo a disposizione del pubblico per un momento di relax dall’azienda Cas. Simpatici i pupazzi scaramantici nello stand di Di Pace che hanno anticipato la festa di Halloween regalandoci un sorriso.
Le iniziative a latere della sezione espositiva hanno visto lo svolgimento di workshop didattici sulle tematiche connesse all’attività dell’impresario funebre, legate soprattutto agli aspetti economici e fiscali. Ottimo riscontro ha riscosso l’incontro promosso da Tanexpo World Brasil sul rimpatrio delle salme, con un brillante intervento svolto da Teresa Saavedra, presidente di Alpar, in collaborazione con Fiat-Ifta.
La manifestazione si è conclusa in modo simpatico, con l’estrazione di un viaggio in Italia, offerto congiuntamente dalle due organizzazioni, in occasione di Tanexpo 2014. Aspettiamo dunque gli amici sudamericani a Bologna il 21, 22 e 23 marzo!
Non starò ad elencare tutte le persone che abbiamo incontrato per l’occasione, sia tra gli espositori che tra il pubblico in visita: la lista sarebbe davvero troppo lunga e troppo alto il rischio di dimenticare qualcuno. Desidero solamente ricordare che purtroppo, per motivi personali, Nino Leanza, il promotore dell’iniziativa, non è potuto essere presente ed è stato egregiamente rappresentato dal figlio Alberto, che insieme a Lourival Panhozzi ha presieduto le cerimonie di apertura e di chiusura della manifestazione, con l’augurio che questa prima edizione congiunta possa essere l’inizio di un lungo e fattivo sodalizio.
Vorrei concludere, a nome dell’organizzazione, ringraziando in primis tutti coloro che hanno creduto in questa iniziativa e che l’hanno sostenuta, ad iniziare dai nostri espositori, ma non dimenticando anche tutti i collaboratori e le persone che a diverso titolo ci sono state vicine coadiuvandoci nelle varie fasi del progetto, in particolare nelle attività più prettamente operative. Un sentito grazie alla Signora Dulce Nascimento, vera colonna dell’organizzazione di Funexpo, per la sua collaborazione e la sua pazienza! Infine vorrei dedicare un particolare pensiero riconoscente a Francesco Di Pace che ci ha assistiti con estrema gentilezza e con infinita disponibilità risolvendo piccoli e grandi problemi pratici, aiutandoci con la lingua e facendoci conoscere le migliori churrascarias di San Paolo!
È stata una prima volta. Abbiamo fatto da apripista muovendo i primi passi su un nuovo terreno che si è rivelato assai fertile, visto che l’unanime considerazione alla fine delle tre giornate è stata: “qui c’è molto da fare!”. Spetta ora all’impegno personale di tutti noi mettere a frutto il lavoro svolto in questi giorni affinché non rimanga fine a se stesso, ma possa garantire reali prospettive di ulteriori sviluppi e di risultati concreti e duraturi.
 
Raffaella Segantin


Bergamo - Cedesi Forno Crematorio per Animali

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

Car Fibreglass

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo