Scacf spa

Un grande progetto di comunicazione integrata

Ebbene, è Scacf il prestigioso produttore di cofani funebri che, come già anticipato qualche mese fa, è stato fra i primi a confermare la propria partecipazione a Tanexpo 2010. Rompendo ogni indugio lo ha annunciato ufficialmente Michela Sgoluppi, responsabile marketing dell’azienda, che ha così messo a tacere rumors e indiscrezioni che si andavano alimentando e che rischiavano di creare confusione nel comparto.
La nostra presenza a Tanexpo 2010 trae origine dalla forza della manifestazione e dagli ottimi risultati conseguiti nella precedente edizione che hanno trovato riscontro non solo nel consolidamento di una posizione importante sul mercato nazionale ed internazionale, ma anche in una aumentata visibilità del nostro marchio e del nostro prodotto presso operatori provenienti da tutto il mondo. Con le conseguenti ottime ricadute in termini commerciali che un così vasto e positivo apprezzamento può determinare”.
La partecipazione a Tanexpo si inserisce in un più ampio progetto di comunicazione al quale Scacf si è orientata da tempo per alimentare un efficace rapporto con i propri mercati di riferimento grazie a nuove opportunità e a strumenti interattivi sempre più accattivanti.
Abbiamo finalmente inaugurato la nuova Sala Mostre, un ampio spazio di oltre 250 metri quadrati all’interno del nucleo centrale del nostro complesso produttivo. Qui riceviamo i tanti clienti che, sempre più numerosi, vengono a visitare la nostra sede per rendersi conto di persona della complessità e della qualità di un processo produttivo assolutamente all’avanguardia. Non è il classico show room con la semplice esposizione del prodotto. È un viaggio alla scoperta di Scacf, della sua storia, delle sue tradizioni, delle sue tecniche di lavorazione, delle sue tante peculiarità che in quasi mezzo secolo di attività ne hanno consentito l’affermazione sul mercato interno e su quello internazionale. Vi troviamo una dettagliata descrizione dell’intero processo di produzione, di tutti i diversi tipi di essenza utilizzati, dei colori e delle lucidature adoperati. È possibile toccare con mano una cinquantina di cofani funebri, il meglio del nostro catalogo, e ripercorrere in breve la storia di Scacf attraverso una demo aziendale. La Sala Mostre è corredata da un’area eventi, attrezzata per lo svolgimento di mini convention, e di uno spazio relax dove è possibile discutere di business in forma riservata o scambiare due chiacchiere in tranquillità sorseggiando un drink”.
Avete un sito internet arricchito anche da filmati e da un nuovo catalogo multimediale.
A breve aggiorneremo il nostro catalogo in rete e, accedendo all’area riservata, sarà possibile scaricare una dettagliata scheda prodotto ed una galleria fotografica ampia ed esauriente. Abbiamo implementato anche l’area comunicazione con una serie di informazioni utili a rendere più agevole il lavoro degli Impresari. Ma non trascuriamo i tradizionali strumenti cartacei: un catalogo grande, uno più piccolo ad anelli, depliant e modulistica hanno sempre, pur nelle diverse vesti, un comune denominatore, l’intaglio, il simbolo principe della nostra tradizione”.
Qualità totale” è uno dei vostri leitmotiv: ma puntate molto anche sulla tecnologia.
Procediamo, ovviamente, sulla strada della industrializzazione dei processi produttivi, con importanti investimenti nella robotica e nella installazione di nuovi macchinari sempre più automatizzati. Ma non intendiamo fare a meno dell’intervento manuale dell’uomo per i dettagli e per le finiture delle linee di maggior pregio, l’intaglio in particolare, che rappresentano l’inestimabile patrimonio di Scacf. Crediamo nella modernità e avvertiamo la responsabilità di migliorare continuamente la qualità dei prodotti. Da anni, ormai, abbiamo conseguito la certificazione UNI EN ISO 9001:2000. Il nostro mercato è sempre più aperto alle esperienze internazionali. La produzione per l’estero è particolare: ogni cliente straniero richiede linee di produzione che ricalcano le esigenze di ciascun Paese. Abbiamo di base settanta modelli standard in dodici essenze diverse e di varie misure. Lavoriamo con molte nazioni, in particolare con Francia, Belgio, Svizzera, Irlanda, Russia, Grecia, Malta, Tunisia, Australia... . Serviamo le comunità di cristiani cattolici che lì esistono. Ma siamo molto attenti anche alle altre confessioni religiose e ai relativi riti di commiato, rappresentazioni fondamentali del culto del ricordo”.
Centotrentacinque dipendenti, più di 75.000 cofani prodotti ogni anno per servire, in Italia, oltre 2.000 imprese funebri. Numeri importanti per una grande azienda. Ma siete concretamente impegnati anche per la crescita di tutta la categoria.
Essere fra le aziende italiane più rappresentative comporta ovviamente la responsabilità di adoperarsi per il bene comune. È un ruolo al quale non ci siamo mai sottratti, anzi! Lavoreremo sempre più, in futuro, per il raggiungimento degli obiettivi già identificati e che, in questo particolare momento, rivestono carattere di massima urgenza. Mi riferisco alla necessità di garantire, da parte di tutti i produttori italiani, comportamenti di grande rigore e di massima correttezza sugli aspetti costruttivi, commerciali, fiscali ed amministrativi. Fondamentale è arrivare velocemente alla definizione delle caratteristiche costruttive dei cofani funebri, per assicurare omogeneità su tutto il territorio nazionale. Assocofani, l’Associazione Italiana Produttori Cofani Funebri si sta adoperando, insieme ad altre espressioni del comparto, per imprimere una forte accelerazione al varo di una Legge Quadro Nazionale. E, mi auguro, presto potremo annunciare importanti novità”.
 
Carmelo Pezzino

Bergamo - Cedesi Forno Crematorio per Animali

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

Car Fibreglass

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo