A Guadalajara, il 10 e l'11 ottobre 2011

EXPO MÉXICO FUNERARIO

Lo scorso mese di ottobre la città messicana di Guadalajara, capoluogo dello stato di Jalisco, in fermento per la sedicesima edizione dei Giochi Panamericani, ha ospitato la prima edizione di Expo México Funerario, la rassegna dedicata a produttori e distributori di prodotti funerari e cimiteriali.
L’efficace campagna pubblicitaria e promozionale messa in atto dal “Guardián de los Muertos”, la rivista specializzata di riferimento nell’area latino-americana, ha favorito la presenza di 48 espositori tra i quali spiccavano le più importanti imprese funerarie del Messico ed alcune aziende straniere quali la spagnola Gruppo Mémora e l’australiana LifeArt Ltd. La partecipazione di 1.200 visitatori ha permesso alla manifestazione di rivelarsi come la più importante esposizione funeraria mai realizzata in Messico.
Non poteva certo mancare Tanexpo 2012, presente non solo per promuovere il comparto produttivo italiano e la sua offerta di qualità, ma anche per rinnovare l’invito alle delegazioni di buyer sudamericani che, numerose, ogni due anni non fanno mancare la loro vivace presenza all’appuntamento che, nel mondo, viene considerato il più prestigioso del settore funerario e cimiteriale.
Molto nutrito il programma convegnistico di Expo México Funerario: Camilo Andres Jaramillo, tanatoprattore dell’impresa Vicenta, riconosciuta da NFDA come la migliore realtà funeraria al mondo, e Craig Caldwell, vicepresidente di The Dodge Company, sono intervenuti, con assoluta competenza, sul tema “L’imbalsamazione: tendenze, sicurezza e vantaggi”; Darío Loinaz si è occupato della “formazione degli impresari e dei gruppi di lavoro”; Carlos Mario Toro ha trattato il tema della “amministrazione delle imprese familiari”, molto radicate in Messico; David Bedoya Oquendo, della Impresa Funeral Consulting Group, è stato relatore di una sessione intitolata “Il buon morire”, un approfondimento sulla tanatologia applicata al marketing funerario.
Con l’intento di gratificare l’impegno profuso nello sviluppo dell’industria funeraria, gli organizzatori hanno consegnato dieci riconoscimenti volti a premiare chi si è particolarmente distinto nel campo del design, della tecnologia e della tutela ambientale. Una lotteria, con un monte premi di $ 20,000.00 USD, è stata ulteriore motivo di attrazione per i visitatori, così come grandi consensi sono stati dedicati all’evento di chiusura, l’opera teatrale “Nos llega la hora” (Quando arriva la nostra ora) di Darío Loinaz, che ha visto protagonista l’attrice brasiliana Renata Loinaz e la figlia Alana.
Grazie al successo ottenuto dalla manifestazione e ai risultati raggiunti, il Comitato Organizzatore diretto da Carlos Lozano O’Reilly ha già annunciato le date della prossima edizione di Expo México Funerario che si terrà nei giorni 11 e 12 marzo 2013 sempre a Guadalajara.

 
Martina Mandrioli


Coccato e Mezzetti

GIESSE

Infortunistica Tossani

Urna Concept

Scrigno del Cuore

TANEXPO