Carmelo Pezzino

Da qualche mese, ormai, sulle pagine di OLTRE MAGAZINE vi abbiamo più volte anticipato l'importante appuntamento del prossimo anno quando, a Bologna, avrà luogo il VI Congresso Internazionale IATS. In tale occasione, come potrete verificare sul programma definitivo che sta per essere varato e che la nostra rivista pubblicherà integralmente sul prossimo numero di dicembre, oltre alla parte prettamente scientifica sono previste alcune sessioni che vedranno protagoniste tutte le componenti del sistema funerario e cimiteriale italiano. Fra queste, in particolare, spicca un incontro dedicato al cofano funebre, l'elemento centrale del Rito di Commiato.



Per verificare l'interesse dei Costruttori a trattare tale argomento, lo scorso mese di luglio abbiamo promosso un incontro che ha visto presenti molte fra le principali realtà produttive italiane, per la prima volta, dopo alcuni anni, riunite intorno allo stesso tavolo. È stato, questo incontro, il seme dal quale si è generato un interessante fenomeno aggregativo, ASSOCOFANI, i cui primi atti operativi vi saranno illustrati nelle pagine che seguono.



Che il comparto produttivo italiano abbia bisogno, in questa fase di rinnovamento legislativo e di evoluzione delle dinamiche di mercato, di un Organismo rappresentativo, meglio se organizzato per filiera, capace di rappresentarlo adeguatamente a tutti i livelli, è fin troppo evidente. I nuovi ordinamenti giuridici, in particolare i regolamenti propedeutici alle leggi regionali già varate o in via di approvazione, entrano sovente nel merito di argomenti tecnici di competenza dei produttori. E sarebbe giusto che a discutere tali argomenti siano direttamente gli stessi produttori piuttosto che altri soggetti che rappresentano istituzionalmente interessi e posizioni diverse. Inoltre, in un momento storico in cui l'evoluzione socio culturale in atto nel nostro Paese e le contingenze, anche internazionali, condizionano pesantemente il mercato, posizioni e strategie condivise possono garantire uno sviluppo più armonico del comparto con ricadute favorevoli e di maggiore garanzia per tutto il sistema.



I produttori di cofani funebri, con grande maturità, hanno avviato questa riflessione ed il fatto di averne favorito, seppur occasionalmente, la genesi ci rende particolarmente orgogliosi. Ci auguriamo di assistere, in futuro, ad analoghe iniziative da parte dei rappresentanti delle diverse filiere.



Un'ultima considerazione, ancora sul VI Congresso Internazionale IATS promosso, lo ricordiamo, dalla Associazione Internazionale di Tanatologia e Suicidologia e dall'Università degli Studi di Bologna. A far parte del Comitato Scientifico sono stati invitati, anche, i rappresentanti di tutte le Organizzazioni di settore: FENIOF, FEDERCOFIT, SEFIT, FIC, ASSOVOTIVI e, oggi, ASSOCOFANI. Unica assente la FENIOF, che non ha neppure risposto all'invito. Ancora una volta, da queste pagine, vogliamo sollecitare gli amici della Federazione a non far mancare all'evento il fondamentale contributo delle loro idee e della loro esperienza.



Buona lettura a tutti!

 
Carmelo Pezzino

Bergamo - Cedesi Forno Crematorio per Animali

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

Car Fibreglass

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo